L'origine della devozione alla Madonna delle Nevi

Una delle devozioni mariane più antiche: Roma, IV secolo

L'origine della devozione alla Madonna delle Nevi risale al IV secolo. Dopo il miracolo della neve sul Monte Esquilino, un 5 agosto a Roma, fu costruita la prima basilica in onore della Madonna in Occidente: Santa Maria Maggiore, a lungo chiamata “Madonna delle Nevi”.

La Madonna delle Nevi ha conquistato il cuore del nostro padre fondatore fin dalla sua giovinezza. Vedeva in essa la capocordata che ci guida e ci sostiene nell'ascensione spirituale verso la santità.

Legava anche questo nome al Cuore Immacolato di Maria, infinitamente puro, totalmente disponibile all'azione di Dio. Mediante la consacrazione al Cuore Immacolato, siamo sostenuti nella bella lotta olimpica per la purezza del corpo, ma anche e soprattutto dell'anima.

Lei è infatti nostra Mediatrice di ogni grazia!

"Attingiamo le grazie al cuore puro della Santa Madre di Gesù! "(Madre Maria Augusta)

Nominato parroco di Saint-Pierre-de-Colombier, il nostro Padre fondatore fecce erigere la statua della Madonna delle Nevi, promessa dai parrocchiani in segno di gratitudine per la protezione del villaggio al momento della disfatta tedesca, alla fine della seconda guerra mondiale.

È il giorno della benedizione di questa statua, il 15 dicembre 1946, che monsignore Couderc, vescovo di Viviers, capì la necessità di autorizzare la fondazione della Famiglia Missionaria di Nostra Signora.

Che cosa vuoi fare ?
Consulta la consegna spirituale
Dicembre 2019: per un anno di vero rinnovamen...
Prega in diretta l'ufficio divino
Informati sulle nostre novità
Iscriviti alle nostre attività
Fòrmati con i nostri dossiers