Condizioni generali di vendita dei pellegrinaggi Domini

Pubblicato

Condizioni generali di vendita (ultimo aggiornamento 15/12/2015)

Conformemente agli articoli 14 e 24 della legge 92-645 del 13 luglio 1992, le disposizioni degli articoli 95 e 103 del decreto 94-490 del 15 giugno 1994, il cui testo è riportato qui in basso, non sono applicabili per le operazioni di prenotazioni o vendita dei titoli di trasporto non facenti parte di un pacchetto turistico.

Solo il programma specifico in ogni pellegrinaggio, con la sua ricevuta di iscrizione, a esclusione del sito internet e dei programmi generali o trimestrali pubblicati dall’istituto della Famiglia Missionaria di Nostra Signora, costituisce l’informazione preliminare di cui all'articolo 97 del decreto 94-490 del 15 giugno 1994. In assenza di disposizioni contrarie presenti su questo documento, le caratteristiche, condizioni particolari e prezzo del pellegrinaggio indicato nel programma, sarà contrattuale non appena il modulo di iscrizione sarà firmato.

Estratto del decreto n° 94-490 del 15 giugno 1994 in applicazione dell’articolo 31 della legge n° 92-648 del 13 luglio 1992 che fissa le condizioni per l’esercizio delle attività relative all’organizzazione e alla vendita dei viaggi o dei soggiorni:

Art. 95. – Sotto riserva di esclusioni previste al secondo capoverso (a e b) dell’articolo 14 della legge del 13 luglio 1992 succitata, qualsiasi offerta e vendita di servizi di viaggi o soggiorni danno luogo alla consegna di documenti appropriati che soddisfano le regole definite dal presente titolo. In caso di vendita di titolo di trasporto aereo o di titolo di trasporto sulla linea regolare non accompagnata da servizi relativi a questi trasporti, il venditore consegna all'acquirente uno o più biglietti per l'intero viaggio rilasciato dal corriere o sotto la sua responsabilità. In caso di trasporto su richiesta, devono essere indicati il ​​nome e l'indirizzo del vettore per conto del quale i biglietti sono emessi. La fatturazione separata dei vari elementi dello stesso pacchetto turistico non esenta il venditore dagli obblighi che gli vengono imposti da questo titolo.

Art. 96. - Prima della conclusione del contratto e sulla base di un supporto scritto, recante il nome della sua società, il suo indirizzo e l'indicazione della sua autorizzazione amministrativa di esercizio: il venditore deve comunicare al consumatore informazioni su prezzi, date e altri elementi dei servizi forniti durante il viaggio o soggiorno come:
1- La destinazione, i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto utilizzate;
2- Il tipo di alloggio, la sua ubicazione, il suo livello di comfort e le sue caratteristiche principali, la sua approvazione e la sua classificazione turistica corrispondente ai regolamenti o alle usanze del paese ospitante;
3- I pasti forniti;
4 - La descrizione del percorso quando si tratta di un circuito;
5- Le formalità amministrative e sanitarie da svolgere in caso, in particolare, di attraversare i confini e le loro scadenze per il completamento;
6- Visite, escursioni e altri servizi inclusi nel pacchetto o eventualmente disponibili a un costo aggiuntivo;
7- La dimensione minima o massima del gruppo che consente la realizzazione del viaggio o del soggiorno, nonché, se la realizzazione del viaggio o del soggiorno è subordinata ad un numero minimo di partecipanti, il termine ultimo per informare il consumatore in caso di cancellazione del viaggio o soggiorno; questa data non può essere fissata meno di ventuno giorni prima della partenza;
8- L'importo o la percentuale del prezzo da pagare come pagamento anticipato alla conclusione del contratto e il programma di pagamento del saldo;
9- I termini di revisione dei prezzi come previsto nel contratto ai sensi dell'articolo 100 del presente decreto;
10- Condizioni di annullamento di natura contrattuale;
11- Le condizioni di cancellazione definite negli articoli 101, 102 e 103 seguenti;
12- I dettagli riguardo ai rischi coperti e l'ammontare delle garanzie sottoscritte nell'ambito del contratto di assicurazione che copre le conseguenze della responsabilità professionale delle agenzie di viaggio e la responsabilità civile di associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro e organizzazioni locali di turismo;
13- Le informazioni relative alla sottoscrizione facoltativa di un contratto di assicurazione che copre le conseguenze di determinati casi di cancellazione o di un contratto di assistenza che copre determinati rischi, in particolare i costi di rimpatrio in caso di incidente o la malattia.

Art. 97. - L'informazione preventiva fornita al consumatore impegna il venditore, a meno che il venditore non si sia espressamente riservato il diritto di modificare determinati elementi. Il venditore deve, in questo caso, indicare chiaramente in che misura questa modifica può avvenire e su quali elementi.
In ogni caso, le modifiche apportate all'informazione preventiva devono essere comunicate per iscritto al consumatore prima della conclusione del contratto.

Art. 98. - Il contratto stipulato tra il venditore e l'acquirente deve essere in forma scritta, in due copie, una delle quali viene consegnata all'acquirente e firmata da entrambe le parti. Deve includere le seguenti clausole:
1- Il nome e l'indirizzo del venditore, il suo garante e assicuratore e il nome e l'indirizzo dell'organizzatore;
2- La destinazione o le destinazioni del viaggio e, nel caso di un soggiorno diviso, i diversi periodi e le loro date;
3- I mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto utilizzati, le date, i tempi e i luoghi di partenza e di ritorno;
4- Il tipo di alloggio, la sua posizione, il suo livello di comfort e le sue caratteristiche principali, la sua classificazione turistica secondo le normative o le abitudini del paese ospitante;
5- Il numero di pasti forniti;
6- L'itinerario quando si tratti di un circuito;
7- Visite, escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale del viaggio o soggiorno;
8- Il prezzo totale dei servizi fatturati nonché l'indicazione di eventuali revisioni di questa fatturazione ai sensi delle disposizioni dell'articolo 100 di seguito;
9- L'indicazione, se del caso, delle tasse o tasse relative a determinati servizi come tasse di atterraggio, atterraggio o imbarco in porti e aeroporti, tasse turistiche quando non sono incluse nel prezzo dei servizi forniti;
10- Il programma e i termini di pagamento del prezzo; in ogni caso, l'ultimo pagamento effettuato dal compratore non può essere inferiore al 30%  del prezzo del viaggio o soggiorno e deve essere effettuato al momento della consegna dei documenti che consentono di viaggiare o di soggiornare;
11- Le condizioni speciali richieste dal compratore e accettate dal venditore;
12- I termini in base ai quali l'acquirente può inoltrare al venditore un reclamo per inadempimento o cattiva esecuzione del contratto, reclamo che deve essere inviato al più presto possibile, mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno al venditore, e riportato per iscritto, possibilmente all'organizzatore di viaggi e al fornitore di servizi interessato;
13- La scadenza per le informazioni dell'acquirente in caso di annullamento del viaggio o di soggiorno da parte del venditore nel caso in cui la realizzazione del viaggio o del soggiorno sia legata ad un numero minimo di partecipanti, in conformità con le disposizioni del 7o dell’articolo 96 di cui sopra;
14- Condizioni di annullamento di natura contrattuale;
15- Le condizioni di cancellazione previste dagli articoli 101, 102 e 103 di seguito;
16- dettagli sulla copertura dei rischi e importo delle garanzie nell'ambito del contratto di assicurazione che copre le conseguenze della responsabilità professionale del venditore;

17- Informazioni relative al contratto di assicurazione che copre le conseguenze di determinati casi di annullamento sottoscritti dal compratore (numero di polizza e nome dell'assicuratore), nonché quelli relativi al contratto di assistenza che copre determinati rischi particolari, comprese le spese di rimpatrio in caso di incidente o malattia; in questo caso, il venditore deve fornire all'acquirente un documento che specifichi almeno i rischi coperti e i rischi esclusi;
18- La scadenza per le informazioni del venditore in caso di cessione del contratto da parte dell'acquirente;
19- L'impegno a fornire, per iscritto, al compratore, almeno dieci giorni prima della data prevista della sua partenza, le seguenti informazioni:
a) il nome, l'indirizzo e il numero di telefono del rappresentante locale del venditore o, in mancanza, i nomi, gli indirizzi e i numeri di telefono degli enti locali che possono assistere il consumatore in caso di difficoltà o, in mancanza, il numero di telefono per il contatto urgente con il venditore;
b) Per i viaggi e soggiorni dei minori all'estero, un numero di telefono e un indirizzo che consentano di stabilire un contatto diretto con il minore o la persona responsabile del suo soggiorno.

Art. 99. - L'acquirente può cedere il proprio contratto a un cessionario che adempie alle stesse condizioni di chi effettua il viaggio o il soggiorno, a patto che questo contratto non abbia prodotto alcun effetto.

Salvo patto più favorevole al cedente, egli deve informare il venditore della sua decisione mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre sette giorni prima dell'inizio del viaggio. Quando si tratta di una crociera, questo periodo è esteso a quindici giorni. Questo trasferimento non è in alcun caso soggetto ad autorizzazione preventiva da parte del venditore.

Art. 100. - Laddove il contratto preveda espressamente la possibilità di una revisione dei prezzi, entro i limiti previsti dall'art. 19 della citata legge 13 luglio 1992 succitata, deve menzionare i metodi precisi di calcolo, sia verso l'alto che verso il basso, le variazioni di prezzo, in particolare l'ammontare dei costi di trasporto e delle relative tasse, la valuta o le valute che possono influenzare il prezzo del viaggio o del soggiorno, la quota del prezzo a cui si applica la variazione, il prezzo della valuta o delle valute utilizzate come riferimento quando si stabilisce il prezzo che compare nel contratto.

Art. 101. - Quando, prima della partenza dell'acquirente, il venditore si trova obbligato ad apportare una modifica a uno degli elementi essenziali del contratto come un aumento significativo del prezzo, l'acquirente può, senza pregiudizi sui rimedi in riparazione per danni eventualmente subiti, e dopo essere stato informato dal venditore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento:
- annullare il contratto e ottenere senza penali il rimborso immediato delle somme versate;
- accettare la modifica o il viaggio sostitutivo proposto dal venditore; una modifica del contratto che specifica le modifiche apportate viene quindi firmata dalle parti; qualsiasi riduzione del prezzo è dedotta dalle somme ancora dovute dal compratore e, se il pagamento già effettuato da quest'ultimo supera il prezzo del servizio modificato, il pagamento in eccesso deve essere restituito a lui prima della data della sua partenza.

Art. 102. - Nel caso previsto dall'articolo 21 della citata legge del 13 luglio 1992, quando, prima della partenza dell'acquirente, il venditore annulla il viaggio o il soggiorno, egli deve informare l'acquirente con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno; l'acquirente, senza pregiudizio per il risarcimento di eventuali danni subiti, ottiene dal venditore il rimborso immediato e senza penali delle somme versate; l'acquirente riceve in questo caso un'indennità almeno pari alla sanzione che avrebbe dovuto subire se la cancellazione fosse avvenuta in quella data.
Le disposizioni del presente articolo non precludono in alcun modo la conclusione di un accordo amichevole al fine di accettazione da parte dell'acquirente un viaggio sostitutivo o soggiorno proposto dal venditore.

Art. 103. - Quando, dopo la partenza dell'acquirente, il venditore non è in grado di fornire una parte preponderante dei servizi previsti nel contratto che rappresenta una percentuale significativa del prezzo onorato dal compratore, il venditore deve immediatamente effettuare le seguenti disposizioni senza pregiudizio per il risarcimento degli eventuali danni subiti:
- offrire prestazioni in sostituzione di prestazioni programmate, con un eventuale prezzo aggiuntivo, e se i servizi accettati dall'acquirente sono di qualità inferiore, il venditore deve rimborsare la differenza di prezzo al suo ritorno;
- oppure, se non può offrire servizi sostitutivi o se l'acquirente rifiuta per motivi validi, fornire al compratore, senza costi aggiuntivi, i biglietti per garantire il suo ritorno a condizioni che possono essere ritenute equivalenti verso il luogo di partenza o ad altro luogo accettato da entrambe le parti.

Condizioni speciali di vendita (ultimo aggiornamento 15/12/2015)

Iscrizione e pagamento

L’iscrizione ad uno dei nostri pellegrinaggi implica l'accettazione delle condizioni generali di vendita e delle condizioni specifiche precisate di seguito.

Tutta l’iscrizione è registrata al ricevimento del modulo di iscrizione completato e firmato, accompagnato da un deposito (assegno intestato a "Famiglia Missionaria di Nostra Signora") la cui somma è specificata per ogni pellegrinaggio.

Se non indicato esplicitamente nel modulo di iscrizione, il prezzo non è soggetto a revisione.
Il prezzo di vendita include le spese del pellegrinaggio gratuite per i membri dell'Istituto della Famiglia Missionaria di Nostra Signora che forniscono animazione materiale e spirituale.

Una fattura per il pellegrinaggio sarà inviata a coloro che la richiederanno.

Modifica delle prestazioni

Le modifiche richieste da un pellegrino, dopo l’iscrizione, saranno accettate solo in base alle possibilità e non potranno dar luogo ad alcun risarcimento in caso di impossibilità a soddisfare la richiesta.

La Famiglia Missionaria di Notre-Dame si riserva il diritto di modificare il programma in caso di forza maggiore o per ragioni al di fuori del suo controllo. In questo caso il pellegrino non può chiedere alcun risarcimento.

Annullamento di fatto della Famiglia Missionaria di Nostra Signora

La Famiglia Missionaria di Nostra Signora si riserva il diritto di cancellare un pellegrinaggio:

- a causa di un numero insufficiente di partecipanti. Questo numero è impostato su un minimo di 30 persone per autobus, a meno che non sia specificato diversamente nel modulo di iscrizione. Questa cancellazione avverrà entro e non oltre 21 giorni prima della data di partenza.
- in caso di forza maggiore esterna o per ragioni politiche, militari, sanitarie, climatiche o economiche e nell'interesse e sicurezza dei partecipanti.
- in caso di disaccordo con lo spirito dei pellegrinaggi della Famiglia Missionaria di Nostra Signora, manifestato più di 21 giorni prima della partenza.
In questi tre casi, i partecipanti saranno rimborsati per intero per gli importi pagati. Tuttavia, i partecipanti non saranno in grado di ottenere alcun compenso per l'inadempimento del servizio.

Annullamento da parte del pellegrino

In ogni caso, qualsiasi cancellazione deve essere notificata il prima possibile. Va notato che dopo aver firmato il modulo di iscrizione, la tassa di iscrizione (25 euro) non è rimborsabile.

Per pellegrinaggi il cui prezzo supera i 500 € la cancellazione è soggetta a condizioni. La cancellazione deve essere notificata per iscritto, il timbro postale viene preso come prova. In questo caso, l'importo della tassa di cancellazione per persona è il seguente:

- Più di 30 giorni prima della partenza: 25 euro (tasse non rimborsabili)
- Da 30 giorni a 20 giorni prima della partenza: 30% del prezzo totale
- Da 19 giorni a 7 giorni prima della partenza: 60% del prezzo totale
- Da 6 giorni a 2 giorni prima della partenza: 80% del prezzo totale
- Meno di 2 giorni prima della partenza: 100% del prezzo totale.

Se il pellegrino non può viaggiare perché non si è presentato entro il tempo concesso dalla sua convocazione o perché non ha completato le formalità necessarie per il pellegrinaggio (passaporto valido, certificati di vaccinazione, visti , ecc.), la Famiglia Missionaria di Nostra Signora non può essere ritenuta responsabile e la tassa di cancellazione è del 100%.

Qualsiasi pellegrinaggio interrotto o abbreviato dal pellegrino - per qualsiasi motivo - non dà luogo ad alcun rimborso.

Assistenza - Assicurazione

L’iscrizione ad uno dei nostri pellegrinaggi beneficia automaticamente dell'assistenza medica / rimpatrio. È sottoscritta dalla società "MMA IARD". Lasciare volontariamente il gruppo in un momento o nell'altro senza il consenso del capogruppo comporterà la cancellazione delle prestazioni assicurative. L'assicurazione annullamento / bagaglio (se offerta come opzione) consente il rimborso (eccetto le spese di prenotazione) per cause di forza maggiore. Va notato che in caso di perdita o annullamento, è necessario informarci entro 5 giorni lavorativi dall'evento della garanzia (causa dell'annullamento).

Che cosa vuoi fare ?
Consulta la consegna spirituale
Ottobre 2019: mese del Rosario e della missio...
Prega in diretta l'ufficio divino
Informati sulle nostre novità
Iscriviti alle nostre attività
Fòrmati con i nostri dossiers