Dicembre 2023: preparare l'anno santo con la Madre del Buon Consiglio

Pubblicato da

Con Nostra Signora delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, prepariamo un fervente anno mariano in preparazione all’anno santo

I - Prima di iniziare

Carissimi amici,

Insieme a voi, vogliamo prepararci nella preghiera e nell’azione di grazie alla Grande Festa della Madonna delle Nevi, che si svolgerà, come negli ultimi anni, in due sabati: il 9 e il 16 dicembre 2023. Porteremo le grandi intenzioni del mondo, della Chiesa e le vostre intenzioni particolari. La Madonna delle Nevi vi colmerà di grazie. Venite numerosi!

Abbiamo appena concluso la nostra riunione dei responsabili con una decisione che non avevamo previsto all’inizio: vivere, con tutti i nostri amici, l’anno 2024 come anno mariano in preparazione all’Anno Santo del 2025. Da anni vi invitiamo costantemente a pregare e offrire per la realizzazione dell’ardente desiderio di Benedetto XVI, rivolto a tutti i membri della Chiesa il 13 maggio 2010 a Fatima: affrettare il trionfo del Cuore Immacolato di Maria. Di fronte ai gravi eventi che stiamo vivendo nel mondo, con l’aumento dell’odio e della violenza e il rischio di una terza guerra mondiale, e nella Chiesa, con l’aggravarsi delle crisi e delle divisioni, dobbiamo rivolgerci con più fiducia filiale e più intenso amore alla Vergine Maria, Madre di Dio e Madre nostra, Madre del Buon Consiglio.

Preghiera d'introduzione

Vieni Santo Spirito… Padre Nostro… Ave Maria… Madonna delle Nevi, San Giuseppe, San Carlo di Gesù, San Francesco Saverio, San Damaso, Sant’Ambrogio, San Juan Diego, Santa Lucia, San Giovanni della Croce, San Giovanni, Santo Stefano, Santi Innocenti, Santi protettori, Santi Angeli Custodi.

Parola di Dio: Is 9,2-7

 Hai moltiplicato la gioia, hai aumentato la letizia. Gioiscono davanti a te come si gioisce quando si miete e come si esulta quando si divide la preda. Perché tu hai spezzato il giogo che l'opprimeva, la sbarra sulle sue spalle, e il bastone del suo aguzzino, come nel giorno di Madian. Perché ogni calzatura di soldato che marciava rimbombando e ogni mantello intriso di sangue saranno bruciati, dati in pasto al fuoco. Perché un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio. Sulle sue spalle è il potere e il suo nome sarà: Consigliere mirabile, Dio potente, Padre per sempre, Principe della pace. Grande sarà il suo potere e la pace non avrà fine sul trono di Davide e sul suo regno, che egli viene a consolidare e rafforzare con il diritto e la giustizia, ora e per sempre. Questo farà lo zelo del Signore degli eserciti. Una parola mandò il Signore contro Giacobbe, essa cadde su Israele.

II - Le rubriche del taccuino di cordata

1) Disciplina

Per far crescere un’anima di desiderio, impieghiamo mezzi concreti per essere fedeli alla preghiera del rosario e partecipare più spesso alla Messa e all’adorazione. Che la Madre del Buon Consiglio ci risvegli dal nostro torpore affinché, insieme ai nostri fratelli e sorelle cristiani, possiamo costruire un baluardo d’Amore per resistere agli assalti dell’inferno, dell’odio e della violenza. Non siamo cani muti, ma piccoli bambini e valorosi guerrieri! Resistiamo con le armi spirituali del Vangelo, a imitazione di Gesù, Maria e Giuseppe. La piccola Thérèse è cambiata in un istante, una notte di Natale. Anche noi possiamo essere cambiati, se il nostro cuore è aperto a Dio.

2) Previsioni

Liturgia del mese di dicembre:
8 dicembre: festa dell’Immacolata Concezione;
9, 16 dicembre: festa della Madonna delle Nevi a Saint-Pierre-de-Colombier;
17-25 dicembre: grande novena liturgica in preparazione al Natale;
26-31 dicembre: esercizi spirituali di cinque giorni aperti a tutti a Saint-Pierre;
31 dicembre: grande notte di preghiera in spirito di riparazione e di azione di grazie a Saint-Pierre (trasmissione in diretta sul nostro sito).

3) Consegna spirituale

Con Nostra Signora delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, prepariamo un fervente anno mariano in preparazione all’anno santo

Nostra Signora delle Nevi, Madre del Buon Consiglio

Nell’introduzione della Messa in onore della Vergine Maria, Madre del Buon Consiglio, si legge: “La Vergine Maria è giustamente chiamata ‘Madre del Buon Consiglio’, perché è la madre di Cristo, che il profeta Isaia chiamò ‘Consigliere meraviglioso’. Visse tutta la sua vita sotto la guida dello ‘Spirito del consiglio (...) la cui ombra la avvolgeva’. Ella aderì profondamente al progetto (di Dio) di restaurare ogni cosa in Cristo”. Comprendiamo in profondità e con il cuore ciò che la Chiesa ci insegna attraverso la sua Liturgia e le sue litanie approvate. La Vergine Maria è la Madre del Buon Consiglio perché è la Madre di Gesù, il Verbo Incarnato, il Consigliere Meraviglioso profetizzato da Isaia. È anche Madre del Buon Consiglio perché è il Santuario dello Spirito Santo.

Il primo dono che lo Spirito Santo ha fatto a ciascuno di noi nei sacramenti del battesimo e della cresima è il dono della sapienza.

Nelle litanie di Loreto, preghiamo la Vergine Maria come Madre del Buon Consiglio e Sede della Sapienza. Benedetto XVI ha detto che la Beata Vergine è stata la prima a contemplare “l’umanità del Verbo incarnato, l’umanità della divina Sapienza, che portava nel suo grembo. Nel Bambino Gesù, con il quale ha intrattenuto infiniti e silenziosi dialoghi, ha riconosciuto il volto umano di Dio, così che la misteriosa Sapienza del Figlio si è impressa nella mente e nel cuore della Madre. Per questo Maria è diventata il ‘Trono della Sapienza’” (14-12-2006). L’inno Acatista dice: “Gioisci Trono dell’eterna sapienza. Gioisci scrigno del disegno benevolo di Dio.”

Non accontentiamoci di una lettura veloce di questo primo paragrafo, meditiamolo in profondità, incidiamolo nella nostra memoria e nel nostro cuore, amiamo più intensamente la Vergine Maria.

Chi mi consiglia oggi? Sono veramente animato dal dono divino della Sapienza?

Sul sito Marie de Nazareth, leggiamo: “Nel pensiero biblico, legge e consiglio sono sempre associati e hanno come obiettivo la realizzazione della nostra natura e della nostra vocazione più profonda. Per abbracciare il pensiero biblico e mariano, dobbiamo liberarci dalla mentalità dominante... La legge è una regola che ogni essere deve rispettare per vivere secondo la sua natura creata. Dio non si limita a dare leggi, ma fornisce aiuto e conforto, grazia e santificazione, attrae, consiglia. La legge è quindi distinta dal consiglio, ma è ‘immersa’ nel consiglio.

Da un lato, il consiglio è una preparazione: ci prepara alla pienezza della legge, ci porta a vivere la nostra natura umana, che è molto più di un semplice interesse egoistico.

D’altra parte, il consiglio è un’arte dell’obbedire alla legge e del perfezionarla. Si distingue quindi tra ciò che è facoltativo e ciò che è obbligatorio.

Infine, per gli antichi l’uomo virtuoso e il santo sono belli, perché la bellezza è legata alla bontà.

Per i moderni, invece, la legge è simile alle leggi della fisica: è una norma, un imperativo.

La legge non è più ‘immersa’ nel consiglio... Da quel momento in poi, il ‘consiglio’ va alla deriva.

Da un lato, il consiglio è diventato l’interesse personale, il perseguimento egoistico dei propri interessi particolari.

Dall’altro, il consiglio facoltativo può diventare più importante della legge obbligatoria.

Infine, l’eroe morale moderno è ‘sublime’ perché la ragione umana è immaginata come indipendente, al di sopra della legge e del consiglio che l’ha portata.”

Questo approfondimento del sito Marie de Nazareth ci aiuti a rispondere alla duplice domanda: "Chi mi sta consigliando? Sono veramente animato dal dono divino della Sapienza? Lo Spirito Santo, nella nostra coscienza, ci illuminerà per farci conoscere il consigliere che ci guida e ci aiuterà a scoprire i frutti della nostra vita: la vita secondo la vera sapienza o la vita senza Dio. Questo tempo di Avvento ci conceda le grazie di una vera conversione. Nostra Signora delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, custodiscici nel cammino verso il Cielo sulla via della Sapienza!

La Vergine Maria, Madre del Buon Consiglio, ci invita a imitare Gesù, Sapienza eterna

Scrive Sant’Atanasio (chiesacattolica.it – Ufficio delle letture – 16/02/2021): “La Sapienza unigenita di Dio è creatrice e autrice di tutte le cose. Perciò è detto: Hai fatto tutte le cose nella tua sapienza e anche: La terra è stata riempita dalla tua creazione (cfr. Sal 103, 24). Ora perché le cose create non solo esistessero, ma esistessero ordinatamente, piacque a Dio di commisurare se stesso alle cose create con la sua Sapienza, per imprimere in tutte e in ciascuna di esse una certa impronta e sembianza della sua immagine e fosse così ben manifesto che le cose create erano state adornate dalla Sapienza, e che le opere costruite erano degne di Dio.”

Non lasciamoci fuorviare dalle ipotesi fantasiose degli evoluzionisti atei, che affermano senza prove che il nostro mondo è frutto del caso e della necessità. La fede della Chiesa non si fonda su poemi umani, ma su testi ispirati dallo Spirito Santo: tutto ciò che Dio ha creato è buono, e persino molto buono per quanto riguarda la creazione del primo uomo, Adamo, e della prima donna, Eva (Gen 1,1 - 2,4). Tutto è stato creato da Dio con Sapienza e Amore.

In questo Avvento 2023, la Vergine Maria, Madre del Buon Consiglio, ci invita a imitare Gesù, Sapienza eterna. Nell’introduzione alla Messa in onore di Maria, Madre del Buon Consiglio, si legge: “Come madre e maestra dotata del dono del consiglio, comunica di gran cuore ai suoi figli e discepoli i beni della Sapienza divina: il consiglio e la prudenza, l’intelligenza e la forza”.

Gesù, Sapienza eterna, comunica i beni della Sapienza divina nelle Beatitudini e nel discorso della montagna (Mt 5-7), nelle parabole e nel discorso dopo l’ultima Cena (Gv 13-17).

La Vergine Maria, Madre del Buon Consiglio, ci invita a lasciarci guidare dallo Spirito Santo

Gesù ci dice: “E io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi” (Giovanni 14,16-17). Lo Spirito Santo può essere il nostro Confidente. Parliamo con Lui, facciamogli conoscere le nostre paure, le nostre domande. Egli ci conosce perfettamente e ci ama. Può essere il nostro Consolatore. Può consolarci e ravvivare le nostre anime. La sua presenza è come un balsamo curativo su una ferita. Infine, può essere il nostro Consigliere, guidandoci e dandoci la sapienza. Ascoltiamolo. Ma come possiamo ascoltarlo? Isaia ha predetto la venuta di Gesù: “Su di lui si poserà lo spirito del Signore, spirito di sapienza e d’intelligenza, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di conoscenza e di timore del Signore. Si compiacerà del timore del Signore. Non giudicherà secondo le apparenze e non prenderà decisioni per sentito dire” (Isaia 11,2-3). San Paolo ci dice: “Non sapete che siete tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi?” (1 Cor 3,16). Nella sua Introduzione alla vita devota, San Francesco di Sales raccomanda di essere attenti alle ispirazioni interiori: tutte le attrazioni, i movimenti, i sentimenti di contrizione, le luci e le conoscenze che Dio ci fa conoscere. Chiediamo alla Madonna delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, di insegnarci a lasciarci guidare dallo Spirito Santo.

La Madre del Buon Consiglio ci aiuta a discernere gli spiriti

Nella grotta di Manresa, in Spagna, dove Sant’Ignazio di Loyola ricevette da Dio grandi luci per sé e per aiutare tutti coloro che seguivano i suoi Esercizi Spirituali, è scritto che la Vergine Maria lo ispirò. Grazie a lei, divenne un maestro del discernimento degli spiriti. Egli diede due serie di regole per il discernimento degli spiriti. Il primo riguarda le persone che si sono appena convertite. I demoni faranno di tutto per farli cadere nei peccati mortali. La seconda serie riguarda coloro che si sono impegnati risolutamente nel cammino della santità. La tattica dei demoni è diversa: agiranno “sotto le spoglie del bene”, travestendosi da angeli di luce. I demoni non tentarono San Giovanni Maria Vianney o San Padre Pio consigliando loro di commettere atti condannati dalla Legge di Dio, ma facendo loro credere che, per la salvezza delle loro anime e per una vita più ascetica, avrebbero dovuto lasciare Ars o San Giovanni Rotondo. Ci sono quasi riusciti, ma la Vergine Maria ha protetto questi due santi e li ha ispirati a obbedire a coloro che li guidavano sulla terra. Gesù ci ha avvertito: vegliate e pregate. Madre Maria Augusta ci dice: attenzione, il diavolo è sempre in agguato e trama! Nostra Signora delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, non lasciarci ingannare dal diavolo bugiardo e manipolatore, tienici sulla strada sicura della Legge di Dio.

Nostra Signora delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, aiuta i nostri contemporanei ad aprirsi a Dio

Quando Benedetto XVI lasciò la Francia a Lourdes, il 15 settembre 2008, disse che i tempi erano favorevoli per un ritorno a Dio. Questo ritorno a Dio è ben lontano dall’essere realizzato nel 2023. Il mondo sta sprofondando sempre più nell’immoralità, nell’odio e nella violenza. Un numero sempre maggiore di battezzati non sa più cosa deve credere e cosa deve fare. Benedetto XVI non è stato un profeta utopico. Il ritorno a Dio di cui parlava avverrà con il trionfo del Cuore Immacolato di Maria e il Regno del Sacro Cuore di Gesù. Preghiamo, soffriamo e offriamo per i membri delle nostre famiglie, per i nostri amici e per tutti i nostri contemporanei che sono scoraggiati, disillusi, persino disperati. Attraverso i suoi angeli, Gesù vuole dire loro ancora una volta, in questa prossima vigilia di Natale: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama” (Lc 2,14). La Vergine Maria e San Giuseppe sono stati, per i pastori e i Magi, Madre e Padre del Buon Consiglio che era il Bambino Gesù, attraverso il riflesso della loro santità.

4) Formazione

CCC 2514-2557 sugli ultimi due comandamenti di Dio. I file audio che ho appena registrato sui 10 comandamenti, che troverete presto sul nostro sito web.

5) Azione, missione

Testimoniamo il nostro amore per la Vergine Maria, Madre del Buon Consiglio, e invitiamo i nostri amici e contemporanei a rivolgersi a lei, a confidare in lei e a vivere bene il Natale: Dio si è fatto uomo perché l’uomo possa diventare figlio di Dio. Non abbiamo paura di testimoniare il Vangelo. Molte persone sono assetate di vera felicità, ma non sanno dove trovarla.

6) Condivisione

vi riportiamo il processo d’appello a Nîmes, che si terrà lunedì 18 dicembre. La posta in gioco è alta: la ripresa dei lavori nel cantiere di Notre-Dame des Neiges. Grazie di pregare e di offrire con noi affinché tutti i pellegrini che Gesù vuole vengano a St-Pierre per celebrare Nostra Signora delle Nevi. Vi affidiamo gli esercizi spirituali per tutti e la notte di preghiera.

La Madonna delle Nevi, Madre del Buon Consiglio, che celebreremo solennemente, ci guidi nella fedeltà in questi tempi di confusione e divisione e ci benedica tutti. Vi auguriamo un Santo Avvento e un Buon Natale. Preghiamo per tutte le vostre intenzioni e vi ringraziamo per le vostre preghiere e la vostra generosità. Vi benedico con affetto e vi assicuro le preghiere e l’affetto di Madre Hélène e dei nostri frati e suore.

III - In Altum

  • Conosci la nostra rivista gratuita per tutta la famiglia? Scopri qui!

IV - Notizie del sito Madonna delle Nevi

In questo mese di dicembre, in cui ricorre la nostra grande Festa di Notre-Dame des Neiges, le affidiamo in particolare il suo Sito e tutti i passi necessari per la ripresa dei lavori. Grazie di cuore per le vostre preghiere e il vostro sostegno. Per maggiori informazioni, visitate il sito sitomdn.fmnd.org!

Per aiutarci, potete inviare le vostre donazioni, specificando "donazione per il Sito MDN". Grazie per il vostro aiuto, piccolo o grande che sia!

Chiediamo anche il vostro sostegno spirituale in questo momento difficile! Unitevi alle "Sentinelle del sito Madonna delle Nevi" che stanno pregando per questa intenzione! Per maggiori informazioni, visitate sentinelles.fmnd.org!

Che cosa vuoi fare ?
Consulta la consegna spirituale
Giugno 2024: Maria, Regina della Pace
Informati sulle nostre novità
Iscriviti alle nostre attività
Prega in diretta l'ufficio divino
Fòrmati con i nostri dossiers