Nuovo collettivo: "Pour notre vallée, la Bourges !" ["Per la nostra valle, la Bourges!"]

Pubblicato da

Un nuovo collettivo
per sostenere la costruzione del sito della Madonna delle Nevi  

Un nuovo collettivo

Un nuovo collettivo composto "dagli abitanti e dagli operatori economici di San Pierre de Colombier e dintorni" grida la sua indignazione "dinanzi agli insulti, le menzogne e le azioni illegali" perpetrate contro la costruzione del sito della Madonna delle Nevi. Ecco perché questo nuovo collettivo vuole difendere il nostro cantiere, che rappresenta per la valle una "vera manna". 

Cinq objectifs

I membri del collettivo esprimono le loro attività in 5 punti:

1. Vogliamo informare sulla verità e sui numerosi benefici del sito in costruzione a San Pierre de Colombier. Troppe bugie, menzogne e approssimazioni sono state dette. È sempre facile opporsi e fare clamore: è il momento di ristabilire la verità.

2. Vogliamo promuovere lo sviluppo culturale, turistico ed economico della valle del Bourges. Questo cantiere offre delle reali opportunità in queste aree, per di più in uno scenario di recessione economica.

3. Difendiamo gli interessi degli operatori economici, in particolare dei professionisti dell'edilizia, che sono coinvolti nel progetto. Non è più accettabile che posti di lavoro e prospettive economiche vengano sacrificati in nome di un'ecologia elevata a dogma. È quindi cruciale che questo progetto particolarmente significativo, che darà un importante contributo all'attività economica dell'Ardèche e della regione Alvernia Rodano Alpi, si possa realizzare. 

4. Vogliamo essere i portavoce della maggioranza silenziosa, dei molti abitanti che sono a favore di questo progetto, esasperati dai modi disonesti degli attivisti. L'incursione di zadisti estranei alla nostra valle è stata per molti traumatica. Questa massiccia azione illegale ha scioccato molti di noi, e lo stato deplorevole in cui hanno lasciato il sito ci ha indignato.

5. Deprechiamo il tentativo di un movimento radicale di mettere le mani sulla valle e auspichiamo un dialogo costruttivo. Con il pretesto dell'ecologia, gli oppositori del cantiere si sono troppo compromessi con i gruppi radicali e le battaglie che questi stanno conducendo. Invitiamo quindi gli animi a calmarsi affinché i lavori sul cantiere possano continuare a partire dal 1° ottobre, nel rispetto dell'ambiente.

Naturalmente li ringraziamo per questa iniziativa che ci colpisce e li incoraggiamo con tutto il cuore!

Il loro sito Internet

Visitate il sito internet del nuovo collettivo: http://pournotrevalleelabourges.over-blog.com/

Che cosa vuoi fare ?
Consulta la consegna spirituale
Novembre 2020: il Cielo, la nostra Patria!
Prega in diretta l'ufficio divino
Informati sulle nostre novità
Iscriviti alle nostre attività
Fòrmati con i nostri dossiers